Quarantena, tamponi Covid e trasferte UE / Schengen

La situazione relativa al virus Covid-19 è tornata ad essere grave in tutta Europa e nel mondo, ma le imprese manifatturiere italiane sono operative, ed in molti casi stanno perfino recuperando le perdite sofferte durante il primo lockdown di questa primavera. Ma non si tratta solo di forniture. Le trasferte oltreconfine in questo periodo restano molto richieste, perché manutenzioni, riparazioni, test e installazioni non possono più essere rinviati.

Com’è la situazione in Europa?

Purtroppo è caotica tanto quanto quella italiana. I lockdown totali e parziali possono riguardare un’intera nazione ma anche solo alcune città o regioni. In diversi paesi, l’autonomia decisionale è lasciata alle pubbliche amministrazioni locali e ciò rende più difficile il reperimento delle informazioni.

Quando l’informazione è frammentata è spesso presente solo in lingua locale, aggiungendo ulteriori difficoltà al suo reperimento. 

Quarantene, tamponi e rientri per le trasferte UE/Schengen

Non ci sono regole fisse nemmeno a livello delle singole nazioni. Le restrizioni/obblighi, previsti dai paesi di destinazione o di transito, possono consistere in:

  • Quarantena della durata da 10 a 14 giorni
  • Tampone negativo all’aeroporto di arrivo oppure fatto da 72 a 48 ore prima dell’ingresso nel paese
  • Uno o due tamponi da effettuarsi all’ingresso nel paese con obbligo di quarantena fino all’esito negativo del primo o del secondo tampone
  • Tampone negativo ed in aggiunta quarantena
  • Divieti di circolazione in città e/o regioni con obbligo di autodichiarazione per spostamenti lavorativi
  • Obblighi di mascherina, DPI, distanziamento e misure anticontagio particolari
  • Obblighi di assicurazione
  • Obblighi di rendere autodichiarazioni o di iscriversi su portali dedicati, a livello nazionale o locale

Niente viaggi per chi ha sintomi influenzali

Sembra banale, ma meglio precisarlo: chi si muove non deve avere sintomi. All’ingresso nel paese in molte località è prevista un’intervista, allo scopo di accertare che quanto dichiarato dal viaggiatore sia vero. Anche un banale raffreddore o un’allergia possono far scattare un obbligo di quarantena o tampone nei paesi dove ciò non sarebbe normalmente previsto.

I mezzi di trasporto

Molte persone si stanno muovendo in auto da e per le nazioni confinanti con l’Italia, per evitare contatti negli aeroporti e sui mezzi di trasporto pubblici e per non rischiare di incorrere negli annullamenti, ritardi o dirottamenti di voli che si stanno verificando in questo periodo.

Ciò rende la situazione ancora più complessa perché è necessario verificare le regole per il transito, l’entrata e l’uscita da ogni nazione che si attraversa

Per chi viaggia in aereo le previste comunicazioni di ingresso alle autorità sanitarie sono formalità che vengono svolte in aeroporto insieme alle ordinarie verifiche, mentre è onere di chi viaggia in auto verificare quali siano gli obblighi ed eventualmente contattare l’autorità locale, cosa che in molti casi avviene tramite portali on line.

I paesi considerati “a rischio” o “zona rossa”

L’Italia, con i vari DPCM, il più recente del 03/11/2020, ha individuato sei fasce di rischio, per stabilire gli obblighi e le restrizioni in ingresso.

  • Elenchi A e B – San Marino, Vaticano, UK e area UE e Schengen (eccetto Romania e fascia C), senza particolari restrizioni
  • Elenco C – paesi UE a maggior rischio, con obbligo di tampone
  • Elenco F – zone ad alto rischio, con obbligo di tampone e quarantena
  • Elenchi D ed E – tutti gli altri territori, con obbligo di quarantena

Ogni nazione Europea ha fatto lo stesso, ma con criteri che variano da paese a paese. Le liste di aree a rischio vengono aggiornate dai governi locali su base regolare, in genere settimanale o bisettimanale ma anche di ora in ora senza preavviso se la situazione si aggrava.

I criteri con i quali un paese può essere classificato nella “zona rossa” sono i più eterogenei: dall’indice RT ai positivi ogni 100.000 abitanti, all’andamento della curva. Quindi, ad esempio, la Germania è attualmente nell’elenco B per l’Italia (no restrizioni), mentre l’Italia è dall’8 novembre scorso nell’elenco tedesco delle aree a rischio.

Non esiste una logica comune ed è sempre necessario indagare: le restrizioni possono riguardare chi proviene dall’Italia, ma anche da una o più regioni italiane. Ad esempio la Svizzera aveva, fino al 28/10/2020, previsto la quarantena solo per Campania, Liguria, Sardegna e Veneto

Ma come si fa a conoscere le restrizioni?

Non è sempre facile: le principali fonti di informazione sono:

  • http://www.viaggiaresicuri.it/find-country – la Farnesina ha messo a disposizione anche una app. I dati sono costantemente aggiornati e soprattutto rimandano ai siti istituzionali locali. Raccomandiamo di acquisire sempre le informazioni dai siti dedicati delle singole autorità
  • consolati e le ambasciate locali: gli indirizzi e-mail si trovano su viaggiaresicuri.it ed i relativi siti si trovano con estrema facilità
  • Le sedi ICE https://www.ice.it/it/mercati
  • La compagnia aerea o l’agenzia di viaggio sono fonti importantissime perché hanno il “polso” della situazione in tempo reale
  • Il cliente: è sempre raccomandato interpellarlo perché è certamente a conoscenza delle  normative a livello locale

Non conta solo la provenienza ma anche lo storico!

E’ di fondamentale importanza tracciare i movimenti dei lavoratori nei 14 gg precedenti la partenza, perché le restrizioni si applicano, sia per l’ingresso nei paesi di destinazione e di transito che per il rientro in Italia: 

  • Con riferimento ai soggiorni ed ai transiti dei 10 o 14 giorni precedenti.
  • Con le regole specifiche di ogni nazione nella quale si fa ingresso

Le verifiche dovranno essere quindi effettuate anche con riferimento agli spostamenti precedenti alla trasferta che andiamo ad organizzare. In alcuni casi, sia In Italia che oltreconfine, le regole sono subordinate alla nazionalità e/o alla residenza degli interessati.

Cosa può fare TradeCube?

TradeCube ccompagna i datori di lavoro nella due diligence necessaria all’organizzazione della trasferta, ad esempio:

  • Individua le restrizioni e gli adempimenti da svolgere in relazione all’emergenza sanitaria
  • Coadiuva il datore di lavoro nella stesura degli specifici protocolli
  • Contatta le autorità locali chiedendo informazioni, ordinanze e normative
  • Verifica gli adempimenti necessari per la compliance nel paese ospitante
  • Predispone tutte le pratiche necessarie, anche con l’aiuto di corrispondenti locali
  • Individua i trattamenti economici e normativi da riservare ai lavoratori in trasferta
Disclaimer: The content of this article is intended to provide a general guide to the subject matter. Specialist advice should be sought about your specific circumstances. Il contenuto di questo articolo ha lo scopo di offrire informazioni orientative alle imprese. Vi invitiamo a chiedere una consulenza specialistica relativamente alla Vostra situazione specifica.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

COSA SONO I COOKIE? I cookie sono piccoli file di testo inviati dal sito al terminale dell’interessato (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi al sito alla successiva visita del medesimo utente. Un cookie non può richiamare nessun altro dato dal disco fisso dell’utente né trasmettere virus informatici o acquisire indirizzi email. Ogni cookie è unico per il web browser dell’utente. Alcune delle funzioni dei cookie possono essere demandate ad altre tecnologie. Nel presente documento con il termine ‘cookie’ si vuol far riferimento sia ai cookie, propriamente detti, sia a tutte le tecnologie similari. Mediante i cookie è possibile registrare informazioni relative alle sue preferenze, come le pagine navigate o il download di file dal ns. sito o altre azioni similari effettuate navigando il nostro sito. COOKIE DI PRIMA O DI TERZA PARTE I cookie possono essere di prima o di terza parte, dove per “prima parte” si intendono i cookie sviluppati dal Titolare del sito stesso, mentre per “terza parte” si intendono i cookie sviluppati da Terzi rispetto il Titolare del sito. NATURA DEI COOKIE Relativamente alla natura dei cookie, ne esistono di diversi tipi: Cookie tecnici I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell’informazione esplicitamente richiesto dall’abbonato o dall’utente a erogare tale servizio. Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in: – cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); essi sono di fatto necessari per il corretto funzionamento del sito; – cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso, al fine di migliorare le performance del sito; – cookie di funzionalità, che permettono all’utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l’acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso. Per l’installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti (più informazioni nel paragrafo Gestione dei cookie in basso). Cookie di profilazione I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. Per l’utilizzo dei cookie di profilazione è richiesto il consenso dell’interessato. Secondo il provvedimento n. 229 dell’8 maggio 2014 l’utente deve poter autorizzare o negare il consenso all’installazione dei cookie di profilazione qualora essi siano presenti. In caso di cookie di terze parti, il sito non ha un controllo diretto dei singoli cookie e non può controllarli (non può né installarli direttamente né cancellarli). Puoi comunque gestire questi cookie attraverso le impostazioni del browser (segui le istruzioni riportate più avanti), o i siti indicati nella sezione “Gestione dei cookie”. L’Utente è pertanto invitato a verificare sul sito della terza parte indicato di seguito. COOKIE INSTALLATI SU QUESTO SITO Ecco l’elenco dei cookie (raggruppati logicamente a livello di funzionalità o fornitore) presenti sul sito. I cookie di terze parti presentano il collegamento all’informativa della privacy del relativo fornitore esterno, dove è possibile trovare una dettagliata descrizione dei singoli cookie e del trattamento che ne viene fatto. Google Analytics Si tratta di cookie di monitoraggio per la generazione di statistiche sull’utilizzo del sito. Google Analytics utilizza, nel nostro sito, cookie che non memorizzano dati personali e che vengono depositati sul computer dell’utente per consentire al gestore del sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito stesso. Abbiamo adottato strumenti che riducono il potere identificativo dei cookie tramite il mascheramento di porzioni significative dell’IP. Per impedire la memorizzazione dei predetti cookie l’utente potrà scaricare l’apposito componente aggiuntivo reperibile al seguente link: https://tools.google.com/dlpage/gaoptout Google Adwords/Adsense E’ un servizio fornito da Google Inc. E’ la piattaforma pubblicitaria di Google che permette la pubblicazione di annunci testuali, immagini e video sulle pagine dei risultati di ricerca e sui siti della rete di contenuti Google. Il nostro sito utilizza Google Adwords unicamente per promuovere i propri servizi sul web. Inoltre utilizza servizi di remarketing che consentono di mostrare annunci pubblicitari agli utenti che hanno già visitato questo sito web, mentre navigano in internet. Per maggiori informazioni consultare la pagina https://support.google.com/adwords/answer/2407785?hl=it Google+ Platform Google+ Platform utilizza cookie per offrire all’utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google Tag Manager Google Tag Manager consente di implementare Google Analytics utilizzando il tag di Universal Analytics o la versione classica del tag. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Google AJAX Search API Google AJAX Serarch API è una libreria Javascript che permette di inserire la barra di ricerca di Google nelle pagine internet o in altri applicativi online. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/ Twitter Twitter utilizza cookie per offrire all’utente funzionalità di condivisione sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter Facebook Facebook utilizza cookie per offrire all’utente funzionalità di condivisione e di “like” sulla propria bacheca. Per maggiori informazioni, consultare la pagina https://www.facebook.com/about/privacy Sono presenti cookie di profilazione sul nostro sito. DURATA DEI COOKIE I cookie hanno una durata dettata dalla data di scadenza (o da un’azione specifica come la chiusura del browser) impostata al momento dell’installazione. I cookie possono essere: Temporanei o di sessione (session cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni temporanee, consentono di collegare le azioni eseguite durante una sessione specifica e vengono rimossi dal computer alla chiusura del browser; Permanenti (persistent cookie): sono utilizzati per archiviare informazioni, ad esempio il nome e la password di accesso, in modo da evitare che l’utente debba digitarli nuovamente ogni volta che visita un sito specifico. Questi rimangono memorizzati nel computer anche dopo aver chiuso il browser. I c.d. cookies di sessione, una volta terminata la connessione al presente sito web, non vengono conservati. I sistemi informatici utilizzati per il presente sito utilizzano sia cookie temporanei sia cookie permanenti. GESTIONE DEI COOKIE Puoi disattivare i cookies presenti sui siti web scaricando appositi software quali Ghostery per il tuo browser e disabilitando l’utilizzo dei singoli cookies. Oppure puoi attivare la modalità di “navigazione anonima” – si tratta di una funzione che consente di navigare senza lasciare traccia nel browser dei dati di navigazione. Tale funzione consente unicamente di non mantenere i dati di navigazione nel browser. In alternativa, puoi disabilitare/cancellare i cookie mediante l’accesso al pannello di configurazione del tuo browser. ACCETTAZIONE E RINUNCIA DEI COOKIE Proseguendo nella navigazione su questo sito, chiudendo la fascetta informativa o facendo click in una qualsiasi parte della pagina, si accetta la Cookie Policy e verranno impostati e raccolti i cookie. In caso di mancata accettazione dei cookie mediante abbandono della navigazione o continuazione della navigazione mantenendo la fascetta aperta, eventuali cookie già registrati localmente nel Suo browser rimarranno ivi registrati ma non saranno più letti né utilizzati da noi fino ad una successiva ed eventuale accettazione della Policy. Lei avrà sempre la possibilità di rimuovere tali cookie in qualsiasi momento attraverso le modalità citate.

Chiudi